ERA COSI'
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
"MORE VENETO", IL CALENDARIO SECONDO L'USO VENETO
 
Il “More veneto” (secondo l'uso veneto) è un calendario molto antico usato da sempre in Veneto già dai tempi dell'antica Roma. L'anno cominciava al 1 marzo ed era una festa molto importante oltre che ufficiale della Repubblica di Venezia.  
I veneti segnavano sui documenti ufficiali questo tipo di datazione dove i primi due mesi dell'anno risultavano ancora essere nell'anno precedente rispetto al calendario Gregoriano. Gennaio e febbraio erano in questo modo gli ultimi due mesi dell'anno lasciando settembre, ottobre, novembre e dicembre, rispettivamente il settimo, l'ottavo, il nono e il decimo mese di ogni anno.  In alcune zone del Veneto si usa festeggiarlo ancora oggi per propriziare il risveglio della primavera e scacciare gli ultimi strascichi dell'inverno tipici di febbraio. 
(FAGR 27-02-2021) 
"La Sala del Maggior Consiglio nel palazzo del Doge" di Antonio Diziani (1737-1797)