ERA COSI'
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
GLI STIVALETTI DA DONNA
 
Gli stivali, nati per il mondo maschile, iniziarono ad essere usati dalle donne in forma ridotta (non superavano la metà del polpaccio) nel Medioevo, unicamente per lo scopo di cavalcare, anche se in alcuni monasteri le monache li indossavano per ripararsi dal freddo. In generale si può dire che presero ad avere larga diffusione a partire dai primi decenni dell'Ottocento e in questo periodo, ebbero grande successo gli stivaletti in grado di coprire solo la caviglia aventi i bottoni laterali come chiusura; il tacco era molto basso e la punta poco sottile. L'amore per lo stivaletto femminile continuerà ad aumentare sempre di più nel Novecento e ancora oggi è sempre in crescita. 
(FAGR 23-07-2020)  
 
James Whistler